viagem sentimental

Teatro Eliseo Nuoro: 
Lunedì, 20 Settembre, 2021 - 20:30

direzione artistica e coreografia Francisco Camacho
direzione tecnica, luci e video Hugo Coelho
collaborazione coreografica e didattica Donatella Cabras
assistenza alla produzione Tiago Sgarbi
consulenza Diego Lasio
co-creazione e interpretazione Antonio Delpiano; Davide Dessolis; Donatella Cabras; Francisco Camacho; Mina Parodo; Valeria Basso.
co-produzione Eira (PT); Sardegna teatro
con il contributo della Direcção Geral das Artes - Ministério da Cultura 

"Viagem Sentimental" è un progetto del coreografo Francisco Camacho che si concentra sullo studio di una particolare area geografica per la costruzione di uno spettacolo che riflette l’osservazione dei luoghi visitati. La metodologia presuppone che il coreografo si rechi in una data regione, dotato dei suoi strumenti per registrare le prime impressioni del luogo e della sua gente. Visita una serie di punti di interesse e ha conversazioni con persone rilevanti per la sua ricerca, che conoscono la storia, le abitudini e la cultura locali. Si pone al posto di un estraneo, in un misto di curiosità e indagine, che cerca di comprendere i codici della vita e le potenzialità coreografiche del paesaggio e dei movimenti della terra. 

Uno degli assi che determina lo sviluppo dello spettacolo è l'identificazione delle festività e dei riti del territorio circostante, al fine di rivisitarli, sviluppando un linguaggio di movimento che strutturerà la coreografia. Un altro asse è legato alla raccolta di informazioni su figure note del territorio, sia perché si sono distinti nel loro impegno professionale, sociale o culturale, sia perché mantengono un ruolo importante nell'immaginario locale, essendo figure singolari, tipiche o atipiche per la loro eccentricità. 

La rielaborazione dei materiali raccolti prevede lo sviluppo di scene che evocano queste figure, secondo una linea di lavoro consueta per il coreografo noto per il suo approccio ai personaggi, e comporta anche la scrittura di testi da pronunciare dal vivo o in registrazione, o anche proiettati. 

Il progetto ha preso avvio con un laboratorio nell’ottobre 2020, ritorna a Nuoro per la fase finale e la messa in scena.

Share/Save Condividi