Leggendo Metropolitano spostato al Teatro Massimo

 

Si spostano al Teatro Massimo gli incontri della decima edizione del festival Leggendo Metropolitano previsti oggi ai Giardini Pubblici di Cagliari. La scelta di cambiare la sede è stata determinata dalle previsioni meteo. Gli incontri previsti ai Giardini si terranno nella sala m2 del Teatro Massimo e nel Foyer.

Da domani venerdì 8 giugno, la programmazione tornerà invece ai Giardini Pubblici. 

Il programma al Teatro Massimo si aprirà alle 18, nel foyer con il dibattito sul tema Sostenibilità e sviluppo turistico per costruire il futuro, in cui si confronteranno la direttrice della sostenibilità ambientale del Festival di Edimburgo Catriona Patterson, il giornalista e saggista Sergio Rizzo, l’archeologa Maria Antonietta Mongiu e il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini. La conduzione del dibattito sarà affidata al giornalista Paolo Mastino.

Un’ora più tardi, alle 19 nella sala m2 i microfoni accesi per l’incontro A che cosa serve la scienza oggi?, durante il quale il docente di Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento Massimiano Bucchi si confronterà con il professore di Fisica delle interazioni fondamentali e rettore della scuola universitaria superiore Gran Sasso Science Institute dell’Aquila Eugenio Coccia. A moderare il dibattito ci sarà il fisico, attualmente primo ricercatore presso l'INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari, Andrea Possenti.

Gli appuntamenti continueranno alle 20 nel Foyer del Teatro Massimo con la scrittrice e architetta palestinese Suad Amiry, la indologa Carola Benedetto e la traduttrice Luciana Ciliento (autrici del recente volume La Terra non è mai sporca) e il  curatore e critico d'arte contemporanea Francesco Ragazzi. Se i confini fossero aperti. Le famiglie contro gli estremismi è il tema del dibattito, che sarà condotto dal giornalista Vito Biolchini.

Gli appuntamenti proseguiranno con l’approfondimento dedicato alla ricerca e analisi delle possibili soluzioni per dipanare l’intricata matassa legata al futuro delle nuove generazioni in Italia. Alle 21.30 lo scrittore, economista e direttore de Linkiesta Francesco Cancellato, autore del libro Né sfruttati né bamboccioni. Risolvere la questione generazionale per salvare l’Italia, discuterà con il docente di Economia applicata all’Università di Bari Gianfranco Viesti in un incontro dal tema L’Italia non è paese per giovani. Condurrà il dibattito il presidente della facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche dell’Università di Cagliari Stefano Usai.

Uno degli appuntamenti più attesi dell’intera edizione si terrà alle 21 nella sala m2 con Storie di famiglie della scrittrice Almudena Grandes, uno dei nomi di maggiore fama internazionale nella letteratura spagnola contemporanea e conosciuta al grande pubblico italiano per il suo best seller Le età di Lulu'. Il suo nuovo romanzo, I pazienti del dottor García, è uscito recentemente edito da Guanda. Al giornalista, autore radiotelevisivo e critico letterario Michele De Mieri il compito di accompagnarla nell’incontro.

 

per info: www.leggendometropolitano.it

 

Share/Save Condividi