Ken Loach e Lorenzo Mattotti al Ten

Teatro Eliseo Nuoro: 
Sabato, 1 Febbraio, 2020 - 17:00
Sabato, 1 Febbraio, 2020 - 18:30
Sabato, 1 Febbraio, 2020 - 20:30
Domenica, 2 Febbraio, 2020 - 17:00
Domenica, 2 Febbraio, 2020 - 18:30
Domenica, 2 Febbraio, 2020 - 20:30

Sabato 1 e Domenica 2 febbraio, al TENCinema due assolute prime visioni d’autore.

 

- ore 17 il capolavoro di animazione di Lorenzo Mattotti

La famosa invasione degli orsi in Sicilia
con Toni Servillo, Antonio Albanese, Linda Caridi, Maurizio Lombardi, Corrado Invernizzi.
Genere Animazione - Francia, Italia, 2019, durata 82 minuti.

Tonio, figlio del re degli orsi, viene rapito dai cacciatori nelle montagne della Sicilia. In seguito a un rigoroso inverno che minaccia una grande carestia, il re decide di invadere la piana dove vivono gli uomini. Con l'aiuto del suo esercito e di un mago, riesce a vincere e a ritrovare Tonio. Ben presto, però, si renderà conto che gli orsi non sono fatti per vivere nella terra degli uomini.

Dino Buzzati, uno dei più importanti autori della letteratura italiana del Novecento, scrisse e disegnò «La famosa invasione degli orsi in Sicilia» in qualità di zio per intrattenere le nipoti pubblicandola tra il gennaio e l'aprile 1945 sul Corriere della Sera fino a quando il quotidiano dovette sospendere le pubblicazioni in seguito alla Liberazione e la storia rimase incompleta. L'autore la rivide, la completò e la pubblicò nello stesso anno.

 

- ore 18:30 e 20:30 doppia proiezione dell’ultima opera di Ken Loach

Sorry, we missed you
con Kris Hitchen, Debbie Honeywood, Rhys Stone, Katie Proctor, Ross Brewster.
Genere Drammatico - Gran Bretagna, Francia, Belgio, 2019, durata 100 minuti.

Viscerale, autentico e senza scampo, Sorry We Missed You è il condensato perfetto del Ken Loach di questo tardo periodo. A 83 anni, il regista continua a cesellare ritratti di emergenza sociale nella working class britannica ed europea, facendo seguito a Io, Daniel Blake (guarda la video recensione) del 2016 con lo spaccato di una famiglia del nord dell’Inghilterra alle prese con la morsa letale della gig economy.

In Sorry We Missed You il protagonista è Ricky, padre di famiglia sulla quarantina, già messo in situazione di svantaggio perenne dalla crisi del decennio scorso che gli ha fatto perdere sia il lavoro come operaio che la possibilità di comprare casa con un mutuo. Attirato dalle promesse di un nuovo impiego come corriere, Ricky finisce martoriato dalle condizioni proibitive delle lunghe giornate a bordo del suo furgone, per un datore di lavoro il cui modello di business è cercare di distanziarsi il più possibile da lui.

 

Per maggiori info: ten@sardegnateatro.it

Share/Save Condividi