TENcinema : il cinema al centro

Sardegna Teatro, unico Teatro di Rilevante Interesse Culturale dell’Isola, rinnova la sua attenzione al territorio, restituendo a Nuoro la possibilità di fruire del Cinema in Centro Città.

Il TEN Teatro Eliseo Nuoro ospita il progetto TENCinema: a partire da metà marzo, per 7 appuntamenti, saranno proiettate altrettanti film d’autore, insigniti di importanti riconoscimenti internazionali.  
 
La rassegna ha inizio il 14 marzo con Un affare di famiglia di Koreda Hirozaku, Palma d’Oro Festival di Cannes 2018; prosegue giovedì 28 marzo con Manifesto di Julian Rosefeldt e il 4 aprile con Ognuno ha il diritto di amare di Adina Pintilie, Orsa d’oro al Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2018.
Giovedì 18 aprile sarà la volta di Corbeddu di Louis Van Gasteren e la settimana successiva - in data 24 aprile - sarà proiettato La diseducazione di Cameron Post di Desiree Akhavan, Vincitore del Gran Premio della Giuria al Sundance Festival 2018. Sabato 4 maggio si vedrà L’uomo con la lanterna di Francesca Lixi, che incontrerà il pubblico del TEN, e infine, si termina il 6 e 7 maggio con La pazza gioia di Paolo Virzì, che sarà presente in sala.
 
 
RASSEGNA TENCinema 14 marzo  - 7 maggio 
PROGRAMMA
 
Giovedì 14 marzo – ore 20.30
 
Un affare di famiglia di Koreda Hirozaku
 
Vincitore del Festival di Cannes 2018
 
Introduce Francesco Pirisi, vincitore del Premio 180
In un appartamento vive una comunità di persone, che pare unita da legami di parentela. Così non è, nonostante la presenza di una "nonna" e di una coppia, formata dall'operaio Osamu e da Nobuyo, dipendente di una lavanderia. Quando Osamu trova per strada una bambina che sembra abbandonata dai genitori, decide di accoglierla in casa. Forse la vera famiglia è quella che si ha la rara facoltà di scegliere. Ingresso a pagamento – Proiezione Digital Cinema Package
 
Giovedì 28 marzo – ore 20.30
 
Manifesto di Julian Rosefeldt
 
introduce Luigi Fassi – MAN Museo d’Arte Provincia di Nuoro
 
Il Manifesto del Partito Comunista secondo un homeless, i motti dadaisti recitati da una vedova a un funerale, il Dogma 95 descritto da una maestra ai suoi alunni e così via. 13 personaggi diversi: ogni personaggio uno scenario, ogni scenario un movimento celebrato attraverso intensi monologhi. A dare corpo a queste parole una sola attrice: Cate Blanchett calata in 12 personaggi.
 
Ingresso a pagamento – Proiezione Digital Cinema Package
Inglese con sottotitoli in italiano
 
Giovedì 4 aprile – ore 20,30
 
Ognuno ha il diritto di amare di Adina Pintilie
 
Vincitore del Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2018
 
Laura non sopporta di essere toccata. Prova con un giovane che si prostituisce ma non supera il problema. Christian soffre di una disabilità grave e parla con grande sincerità dei propri desideri in campo sessuale e dell'amore per la sua compagna. I due partecipano a un workshop in cui sono presenti persone di varia età, incontreranno Tudor che accetterà di condividere le proprie sensazioni con loro.
 
Ingresso a pagamento – Proiezione Digital Cinema Package
 
Giovedì 18 aprile – ore 20,30
 
Corbeddu di Louis Van Gasteren
 
Introduce Antonello Zanda – Cineteca Sarda
 
Nella cavità naturale vicino Oliena, si nasconde il bandito Corbeddu, - una sorta di Robin Hood - il quale, secondo le testimonianze raccolte, ruba ai ricchi per dare ai poveri. In quella grotta, che nel film di Van Gasteren ha preso il nome dal fuorilegge, una palentologa americana e un suo collega belga raccolgono le ossa di un fossile prezioso: il prolagus sardus, antenato del coniglio.
 
Ingresso gratuito – Proiezione Blue-Ray
 
Mercoledì 24 aprile – ore 20.30
 
La diseducazione di Cameron Post di Desiree Akhavan
 
Vincitore del Sundance Festival 2018
 
Cameron Post è una studentessa con un segreto: la cotta per l'amica Coley. Da quando i genitori della ragazza sono morti, è cresciuta con la zia Ruth, assidua lettrice della Bibbia, convinta che l'omosessualità sia una malattia. Quando Cameron viene scoperta a fare sesso con Coley, zia Ruth la spedisce al God's Promise, un centro religioso di "diseducazione" all'omosessualità.
 
Ingresso a pagamento – Proiezione Digital Cinema Package
 
Sabato 4 maggio – ore 20:30
 
L’uomo con la lanterna di Francesca Lixi
 
Introduce Nevina Satta – CEO Fondazione Sardegna Film Commission
La regista Francesca Lixi incontra il pubblico
 
A metà degli anni '20 Mario Garau viene trasferito in Cina. I suoi ricordi vengono animati dalla regista per riportare alla luce le avventure dello zio, mitico e sfuggente. Una riflessione sull'uso del cinema in relazione alla memoria, attraverso la levità e il gioco, per la comprensione di un momento, un ricordo, un lascito.
 
Ingresso a pagamento – Proiezione Digital Cinema Package
In collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission
 
Lunedì 6 maggio – ore 20:30 |  Martedì 7 maggio – ore 10 [Speciale matinée: sarà presente il regista Paolo Virzì e Nevina Satta]
La proiezione è inserita nel circuìto David di Donatello
 
La pazza gioia di Paolo Virzì
 
Beatrice Morandini Valdirana è mitomane. Donatella Morelli è una madre fragile a cui vien tolto il figlio. Pazienti dell’istituto terapeuticoVilla Biondi, seguono una terapia di recupero. Qui si incontrano e fanno amicizia e un giorno, approfittando di una falla nell'organizzazione, decidono di prendersi una vacanza e di darsi alla pazza gioia.
 
Ingresso gratuito – Proiezione Digital Cinema Package
In collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission
 
SPONSOR
TENCinema può inoltre contare sul sostegno entusiasta di uno dei commercianti storici di Nuoro, Fabio Rosas, da sempre convinto che la leva culturale sia una delle chiavi per la crescita della comunità e lo sviluppo della sua economia: «Il progetto è ambizioso: non solo restituiamo ai nuoresi il cinema in città con un'offerta di prime visioni di qualità, ma diamo anche un pubblico a cineasti non ancora del tutto affermatisi, le cui opere, spesso più meritevoli di altre, restano troppe volte relegate a circuiti limitatissimi, quando non addirittura ai cassetti».
 
MOSTRA nella TENGallery - IL CINEMA IMMOBILE 
Manifesti del cinema popolare dagli anni sessanta agli anni ottanta
Selezione a cura di Sergio Naitza, dalla sua collezione privata
C'era una volta il manifesto cinematografico. Era un altro schermo, un cinema immobile che faceva viaggiare la fantasia, una promessa di seduzione. Sergio Naitza
 
 
 
Ingresso: 5€STClub & ST_studenti: 2€
 
Numero verde 800 609 162 Tel 0784 30432 - info@sardegnateatro.it
 
Teatro Eliseo Nuoro (TEN) / biglietteria 
La biglietteria è disponibile dal mercoledì al venerdì dalle 17 alle 20 nei giorni di spettacolo due ore prima della replica sino a fine spettacolo
Share/Save Condividi