3° appuntamento con l'Osservatorio critico - Andrea Porcheddu e Walter Porcedda

Nuovo appuntamento con l’Osservatorio critico il laboratorio proposto da Sardegna teatro e ANCT Associazione Nazionale Critici Teatrali a cura di Walter Porcedda e Andrea Porcheddu.

Nei locali del Teatro Massimo a Cagliari, venerdì 26 gennaio alle ore 16.30 Walter Porcedda condurrà un focus sulla figura del drammaturgo Bertolt Brecht e il racconto di alcune sue opere diventate dei must a livello mondiale. Da Madre Coraggio a L'Opera da tre soldi. Parleremo anche di Tadeusz Kantor e Pina Bausch.

 

Sabato 27, alla stessa ora, si assisterà a Sacra Famiglia, spettacolo di Nunzio Caponio, produzione di Sardegna Teatro.  A seguire, l’incontro – condotto da Andrea Porcheddu – compirà un viaggio nei classici da Goldoni a Pirandello, attraverso le riletture di Strehler, Castri e la Compagnia dei Giovani.

Inoltre un approfondimento su Peter Brook che, con il suo Battlefield, sarà ospite al Teatro Massimo di Cagliari, all’interno del Festival L’isola del Teatro& L’isola raccontata, nelle date 10 e 11 febbraio.

Gli incontri tra critici teatrali e spettatori sono gratuiti, purché in possesso di una forma di abbonamento (ST card) per conoscere meglio la scena e i suoi protagonisti.

Come si guarda uno spettacolo? Cosa c’è da sapere quando si va a teatro?

 Il critico è uno “spettatore di professione”, è la persona allenata a cogliere l’arte teatrale nel momento in cui prende vita in scena. E lo spettatore? Quale consapevolezza deve avere? E con quali strumenti si legge un evento scenico?  Uno spettacolo inizia molto prima del levarsi di sipario: inizia quando si esce da casa, quando si entra in sala e si prende posto. Andare a teatro significa dunque scegliere, prendere una propria posizione. E attorno al ruolo e alla posizione dello spettatore che si vuole ragionare.

 A questo scopo volta per volta  critici di rilievo nazionale condurranno gli incontri, mostrando materiale e intervistando in diretta registi, attori e tecnici per far luce su alcuni temi della storia del teatro, le figure iconiche, il ruolo dell'attore nel Novecento, la regia e la macchina teatrale (dalle scene alle luci, dall'organizzazione al botteghino). Il laboratorio sarà aperto e gratuito per tutti gli operatori del TRIC – attori/attrici, tecnici, personale amministrativo – e inoltre GRATUITO per tutti gli esterni che presentino una qualche forma di abbonamento al MAS (STcard, MAS card).

 
Share/Save Condividi